Per una Filiera Professionale Italiana della coltura del Luppolo

Gruppo Operativo di Innovazione 

ProHop Smart Chain

OPERAZIONE 16.1.01 – ANNO 2020 – FA 3A

Filiera Agroalimentare Integrata e Sostenibile

Siamo divisi in PARTNER EFFETTIVI quelli che hanno deciso di partecipare in modo pro-attivo ai Piani di innovazione Focus Area 2A e 4B del bando 2020 per il tipo di operazione 16.1.01 – Gruppi operativi del partenariato europeo per la produttività e la sostenibilità dell’agricoltura

https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/psr-2014-2020/notizie/notizie-2020/goi

  1. Cooperativa Luppoli Italiani di Ravenna – resp. Michela Nati
  2. Università di Parma – resp. Prof.  Tommaso Ganino
  3. Società Agricola Bellavista di Grattacoppa (RA) – resp. Daniela Nati
  4. Azienda Agricola Ludovico Lucchi di Modena – resp. Ludovico Lucchi
  5. Italian Hops Company di Modena  – resp. Eugenio Pellicciari
  6. Dinamica (Ente di Formazione sedi Regione ER) – resp. Roberto Prampolini
  7. Artemis (Centro di Ricerca) di Cesena – resp. Giorgia Guidi

I PARTNER ASSOCIATI

8. Rete Luppolo Made in Italy – resp. Stefano Fancelli

9. Birra Amarcord SPA  di Rimini – resp. Andrea Bagli

10. Caprara Srl di Modena – resp. Claudio Montanari

11. Azienda Agricola Montespada  di Zattaglia (RA) – resp. Matteo Bolognesi

12. Cooperativa Agricola Clorofilla di Mercato Saraceno (FC) – resp. Matteo Pagliarani

13. Podere Prasiano di Marano sul Panaro (MO) – resp. Grotti Emanuela

14. Azienda Agricola Valico Terminus di Ventasso (RE) – resp. Giovanni Cervi

15. Istituto Superiore “L. Spallanzani” di Castelfranco E. (MO) – resp. Zini Maura

16. Comune di Marano sul Panaro (MO) – resp. Giovanni Galli

Patrocinio del Comune di Ravenna – Assessorato all’Agricoltura

Obiettivi del programma PROHOPSMARTCHAIN

  • Automatizzare gli standard di qualità della filiera agricola del “luppolo 4.0”
  • Ricercare e coltivare nuove varietà nazionali del luppolo MADE IN ITALY
  • Migliorare la sostenibilità ambientale e sociale delle tecniche di coltivazione e di lavorazione SMART FARMING SYSTEM
  • Cooperazione digitalizzata tra gli attori  della filiera agricola del luppolo italiano.
  • Notarizzazione in blockchain dei dati relativi ai processi della supply chain del luppolo.
  • Migliorare la redditività e la valorizzazione delle aziende agricole che coltivano il luppolo italiano.

Focus e Mission

Visione comune per l’adozione di una innovazione di processo tecnologica-scientifica con obiettivi condivisi  per una  divulgazione decentralizzata e cooperativa seguendo metriche e indicatori prestabiliti in comune accordo:

  • innovazione tecnologica e tecnica nella coltivazione e di automatizzazione dei processi [IoT, ERP, CRM, AI, AR, blockchain]
  • caratterizzazione qualitativa del prodotto ottenuto (coni), 
  • individuazione e valutazione degli indici di maturazione del cono di luppolo;
  • definizione di un luppolo di alta qualità in ambiente emiliano romagnolo a
  • miglioramento della biodiversità regionale e miglioramento genetico attraverso la valutazione della biodiversità regionale;
  • implementazione di nuove modalità di certificazione genetico sanitaria;
  • definizione di nuovi processi innovativi e sostenibili per l’essiccazione;
  • messa a punto di supporti organizzativi e gestionali per realizzare una filiera completamente digitalizzata;
  • validazione del primo modello SMARTSUPPLYCHAIN® della filiera di eccellenze Made in Italy 4.0 

Innovazione sostenibile

Le azioni del Piano ProHop SmartChain rientrano  nell’ambito della Filiera agroalimentare integrata e sostenibile, infatti nel Progetto sono previste azioni di adattamento ai cambiamenti climatici, di razionalizzazione degli input energetici (lavorazioni, nutrienti, ecc.) e messa a punto e verifica di genotipi innovativi per l’agricoltura sostenibile 4.0

Nello specifico le azioni dalla 2.1 alla 2.3 sono rivolte alla messa a punto di un innovativo modello di coltivazione del luppolo, alla valutazione dell’effetto terroir ed all’individuazione di indici di maturazione sul luppolo;  gli effetti in termini di sostenibilità ambientale sono legati in particolare all’adozione di nuove pratiche sostenibili di fertilizzazione da sviluppare nell’Azione 2.4.

INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’

E’ nota la relazione tra cambiamenti climatici e biodiversità infatti l’azione 2.5 prevede la ricerca di piante selvatiche di luppolo all’interno della Regione per rafforzare la biodiversità ed aumentare la probabilità di ottenimento di nuove genetiche di luppolo di DNA italico.

Tra le priorità dell’ambito Innovazione e sostenibilità nei processi e prodotti alimentari, il Piano risponde a quella relativa all’individuazione di pratiche agricole pre e post raccolta per la sicurezza delle produzioni; nello specifico l’azione 2.6 ricerca e sperimenta le migliori condizioni di conservazione del luppolo post raccolta, mentre le azioni precedenti sono prettamente rivolte alla definizione e sviluppo di un nuovo modello di coltivazione pre raccolta.

NULLA PIU’ COME PRIMA 

] DA INTERNET OF THINGS A INTERNET OF VALUE O INTERNET OF FARMING 

  1. FOOD CUSTOMER JOURNEY – DA FROM FARM TO FORK ALL’ITALIANA “A TAVOLA IN FATTORIA” HOPTOUR E FATTORIE INTELLIGENTI Farm-to-table è un movimento sociale che promuove il servizio di cibo locale in ristoranti e mense scolastiche, preferibilmente attraverso l’acquisizione diretta dal produttore.
  2. NUOVE STRATEGIE DI CO-CREAZIONE DI EXPORT DEL MADE IN ITALY
  1. Community engagement e social media management  di ecosistema
  2. Formazione permanente sulle nuove tecnologie IoT tramite MOOC 
  3. Da Human Capital Management [HCM] a Human Experience Management
  4. Creazione di un ecosistema bio ispirato sostenibile e decentralizzato

RIPORTARE PERSONE AL CENTRO DI UN ECOSISTEMA BIOLONICO

  • MADEINITALY:TECH : MODELLO DI BIO-TOKENOMICS
  • PICCOLA DISTRIBUZIONE ORGANIZZATA PER LO SVILUPPO DI ECOSISTEMI CIRCOLARI NON PIU’ SINGOLE AZIENDE
  • CERTIFICAZONI DI GRUPPO INTERCONNESSA AD  UNA RETE NAZIONALE SMARTSUPPLYCHAIN® 
  • ADOTTARE UNA NUOVA MENTALITA’ AGILE E METODLOGIE SCRUM 
  • INTEROPERABILITA ‘ DEI DATI SICUREZZA E AUTOREVOLEZZA DEI DATI 
  • CO-CREAZIONE DI UN ALGORITMO DI AI BASATO SU DATI AUTOREVOLI  DEL LUPPOLO ITALIANO 

Sono molte le attività che abbiamo previsto da svilupparsi nell’ambito della SMARTSUPPLYCHAIN® GREEN con l’implementazione di supporti organizzativi e di servizi in un ecosistema di filiera di produzione di eccellenze agrifood.       

Il Piano ha un approccio altamente innovativo fornendo:

  • innovazione di processo consistenti nello studio, progettazione e realizzazione di un Prototipo per la meccanizzazione ed automazione della macchina di essiccazione.
  • Soluzioni organizzative per l’integrazione della supply chain attraverso la definizione e lo sviluppo di un Prototipo Organizzativo per una Cooperazione di Filiera (CRM, ERP, MArketing Automation, Tokeniomics)
  • Soluzioni per la tracciabilità della filiera 4.0 attraverso una multipiattaforma integration system blockchain per la notarizzazione delle transazioni che avvengono tra gli attori pro-attivi della filiera
  • Adozione di una mentalità Agile per l’applicazione di un framework Scrum per la valorizzazione e la pre-vendita [TOKENOMICS] delle eccellenze Made in Italy provenienti da una filiera produttiva 4.0 grazie alla gamification e a soluzioni DeFi.

#SEGUITE #HOPLAND #HOPTOUR #SMARTSUPPLYCHAIN #PROHOPSMARTCHAIN

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: